Home CRONACA NERA ASSALTO AL PORTAVALORI – L’AUTOSTRADA A1 COME IL SET DI GOMORRA

ASSALTO AL PORTAVALORI – L’AUTOSTRADA A1 COME IL SET DI GOMORRA

5440
0
ASSALTO

ASSALTO AL PORTAVALORI – L’AUTOSTRADA A1 COME IL SET DI GOMORRA

Un tentato assalto è avvenuto la notte scorsa a un furgone portavalori sull’autostrada A1. Si calcolano in quindici le persone facenti parte della banda armata che ha provato a svaligiare il mezzo blindato.

Il commando ha speronato il furgone portavalori utilizzando un camion di grosse dimensioni; per confondere la scena hanno anche incendiato sette vetture su entrambi i sensi di marcia, in modo da creare due barriere di fuoco e bloccare il loro obiettivo, dopo aver seminato chiodi sull’asfalto per bucare le gomme. Il piano, degno degli effetti speciali di una serie come Gomorra, è stato pensato nei minimi particolari. I banditi non avevano però considerato il fatto che proprio lì vi era una via di fuga: l’entrata in un autogrill. Questa, imboccata dal mezzo, ha infatti evitato la rapina.

L’agguato è avvenuto poco dopo le 23 di martedì 28 gennaio, all’altezza di San Zenone al Lambro. Le vetture date alle fiamme, presumibilmente rubate, sono state trasportate sul luogo da una strada comunale a San Maria in Prato. Prima un autoarticolato ha speronato il portavalori che stava transitando sull’A1 in direzione nord. Poi, circa una quindicina di soggetti, armati di mitra e pistole, hanno dato alle fiamme sette veicoli posizionati sulla corsia, in modo da bloccare il mezzo da rapinare. Il commando non è però riuscito nel suo intento, il conducente del portavalori è infatti riuscito a mettersi in salvo entrando in un’area di servizio. I rapinatori, dopo aver tentato inutilmente il colpo, hanno abbandonato il progetto e si sono dati alla fuga, usando altre sei auto, poi abbandonate e incendiate, ritrovate su una stradina di campagna.

FONTE:https://www.adhocnews.it/autostrada-a1-come-il-set-di-gomorra-assalto-al-portavalori-con-effetti-speciali/

DON PIETRO SAVASTANO !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui