Home CRONACA Banfi; gesto d’amore verso i senza tetto della Capitale

Banfi; gesto d’amore verso i senza tetto della Capitale

84
0
banfi

Lino Banfi; L’amatissimo nonno libero dona un pasto caldo ai senza tetto di Roma i più colpiti in questa crisi.

Duecentosettanta chili di orecchiette e 500 vasetti di sugo piccante ‘porca putténa’ alla puttanesca, per i poveri di Roma, un piatto caldo per 2500 persone. È il regalo di Lino Banfi, l’amatissimo attore andriese, destinato ai senzatetto e per le persone svantaggiate della città, tra i più colpiti dalla crisi che ha accompagnato l’emergenza coronavirus. Il ‘nonno Libero’ de ‘Un medico in famiglia’, anche definito affettuosamente ‘il nonno d’Italia’, per l’empatia del personaggio che interpreta, con il quale è entrato nelle case degli italiani facendo breccia nel cuore dei telespettatori, li ha consegnati personalmente all’elemosiniere del Papa, il cardinale Konrad Krajewski, all’interno del suo ristorante di Prati, affinché vengano distribuiti a coloro che ne hanno bisogno. La deliziosa pasta pugliese sarà cotta e condita e distribuita ai bisognosi.

Gran Vesuvio Caffè
www.granvesuviocaffe.com

L’attore ci racconta di come è nata l’idea e ringrazia anche il prete suo amico don Sergio Mercanzin, molto vicino all’elemosiniere del Papa.

L’attore spiega al quotidiano La Repubblica; che precedentemente ai tempo del CoronaVirus aveva acquistato orecchiette e sughi pronti per il suo locale; ma vista la chiusura ha deciso di donarli ai senza tetto; di donare un pasto caldo e la speranza di una ripresa e un miglioramento per tutti.

Leggi anche qui

L’onorevole con l’amante sotto il letto… Trama e Curiosità

Articolo tratto da FanPage.it che si ringrazia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui