Home NEWS CORONAVIRUS – CASO SOSPETTO A BATTIPAGLIA (SALERNO)

CORONAVIRUS – CASO SOSPETTO A BATTIPAGLIA (SALERNO)

81
0
CORONAVIRUS

CORONAVIRUS – CASO SOSPETTO A BATTIPAGLIA (SALERNO)

Per il tredicesimo giorno di fila continuano a calare i contagi da coronavirus: domenica sono stati confermati 115 nuovi casi su scala nazionale al netto dell’Hubei, epicentro dell’epidemia (dove sono stati segnalati 1.933 nuovi casi). Il trend è positivo, ma il numero uno dell’Oms avverte che “è impossibile predire quale direzione prenderà questa epidemia“, visto anche il primo contagio al Cairo e la mancanza di adeguati presidi sanitari in molti Paesi africani. Intanto, oltre a Wuhan, è stata “chiusa” una seconda città nella provincia cinese di Hubei: ai residenti di Xiaogan, città di 4,8 milioni di abitanti, le autorità hanno imposto di non lasciare le loro case. Chi violerà l’ordinanza, rischia un massimo di dieci giorni di carcere. A Xiaogan, che si trova a 70 chilometri da Wuhan, sono 3.279 le persone contagiate: 70 i morti. Dallo Spallanzani fanno sapere che i due cittadini cinesi infetti, che restano in terapia intensiva, “sono stabili e in progressivo miglioramento le condizioni generali di entrambi“. Buone le condizioni di salute di Niccolò, il 17enne rientrato sabato dalla Cina, che “continua a essere sereno e di ottimo umore“. così come sono “buone” anche le condizioni dell’italiano che era alla Cecchignola, anche lui contagiato. “Le sue condizioni – fanno sapere dall’ospedale – sono ottime. Continua ad essere ricoverato in osservazione”.

Guardando sempre all’Italia, un caso sospetto d’infezione è stato segnalato all’ospedale di Battipaglia (Salerno): si tratta di un cittadino di nazionalità cinese di circa 40 anni, rientrato di recente dalla Cina, che è arrivato al Santa Maria della Speranza con i sintomi presumibilmente riconducibili alla malattia. I medici del presidio ospedaliero della Piana del Sele hanno subito attivato il protocollo, disponendo il trasferimento all’ospedale Cotugno di Napoli, struttura specializzata in malattie infettive, attraverso un’ambulanza ad alto contenimento dell’associazione Humanitas. Intanto 14 cittadini statunitensi degli oltre 300 evacuati in Giappone dalla nave da crociera Diamond Princess e ora in volo verso gli Stati Uniti, sono risultati positivi al Sars-CoV-2. Tra loro anche un italiano, residente negli Usa e sposato con una cittadina americana, che potrebbe aver contratto il virus.

FONTE:https://www.ilfattoquotidiano.it/

2020/02/17/coronavirus-un-caso-sospetto-a-

salerno-cina-isolata-citta-da-5-milioni-di-abitanti

-diamond-princess-contagiato-un-italiano-residente-in-usa/5707984/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui