La Casa di Carta – possibile Spin-off su Tokio (Spoiler)

0
291
La casa di carta

La Casa di Carta – possibile Spin-off su Tokio (Spoiler)

Mentre la serie spagnola di Netflix volge al termine, si inizia già a ragionare su come sfruttarne la popolarità puntando su uno dei personaggi più amati (o più odiati): ecco cosa sappiamo.

I primi cinque episodi della stagione finale de La casa di carta sono arrivati su Netflix solo da qualche giorno ma, come era prevedibile, hanno attirato immediatamente l’attenzione di migliaia di fan curiosi di conoscere l’epilogo della rapina alla Banca di Spagna (anche se per i restanti 5 episodi bisognerà aspettare il 3 dicembre). A metà viaggio, e visti gli sconvolgenti avvenimenti di questo primo volume, si possono comunque tirare le somme: perché non iniziare a pensare a un futuro la serie, probabilmente a uno spin-off? Tutto fa pensare, infatti, che Netflix non si lasci sfuggire la sua gallina dalle uova d’oro e anche lo showrunner Álex Pina non sembra disdegnare l’idea. Se ne è parlato già in passato ma adesso, mentre il finale si avvicina, diventa una possibilità sempre più concreta. E su chi concentrare uno spin-off se non sul personaggio più amato (o odiato, dipende dai punti di vista) della serie? Parliamo di Tokyo, al secolo Silene Oliveira, la combattiva fuorilegge che il Professore ha reclutato per prima in vista del colpo alla Zecca di Stato. Ecco cosa pensa la sua interprete Úrsula Corberó e cosa ha detto al riguardo Álex Pina. Attenzione: meglio non proseguire con la lettura se non avete già visto i primi 5 episodi della Parte 5 de La casa di carta, perché seguiranno spoiler.

La casa di carta: Ecco perché uno spin-off è possibile

Intervistato da Variety, l’ideatore de La casa di carta Álex Pina non ha escluso di poter continuare a raccontare la storia della banda del Professore, o comunque di alcuni dei suoi componenti, in futuro. Proprio in virtù dello stile della serie e delle tecniche narrative utilizzate (flashback, un narratore che racconta la storia dal suo punto di vista), La casa di carta si presterebbe a una continuazione e a numerose reinterpretazioni. Le possibilità di uno spin-off, insomma, sono quasi infinite e qualsiasi personaggio potrebbe tornare. “Dopo la Parte 5, vedremo cosa fare dopo. Ma per adesso non ci sono piani per più episodi de La casa di carta“, ha detto Pina rimanendo comunque vago sul futuro dei suoi personaggi.

Tokyo al centro di uno spin-off de La casa di carta? (SPOILER)

Chi ha visto i primi 5 episodi della Parte 5 de La casa di carta – ATTENZIONE ALLE ANTICIPAZIONI – sa che il personaggio di Tokyo si sacrifica per i suoi compagni, di fatto facendosi esplodere prima che il capo della sicurezza della Banca Gandía (Jose Manuel Poga) la finisca con un colpo fatale, riuscendo quindi a uccidere anche lui. Prima di arrivare a questo drammatico epilogo, gli sceneggiatori ci hanno fatto conoscere meglio il suo passato, quando era Silene Oliveira ed era follemente innamorata di René (Miguel Ángel Silvestre) morto durante una rapina, quasi per farci comprendere il suo gesto estremo. Ma quanti dettagli della vita precedente di Tokyo non ci sono stati ancora rivelati? E perché, se è morta, continua a essere la voce narrante della serie? Molti dubbi dovranno essere sciolti dai 5 episodi finali ma, per il momento, tutto fa pensare che il personaggio interpretato da Úrsula Corberó possa essere il candidato ideale per uno spin-off, probabilmente prequel.

Fonte:https://www.comingsoon.it/serietv/news/la-casa-di-carta-in-futuro-uno-spin-off-su-tokyo-ecco-cosa-ne-pensa-ursula/n128227/

Leggi Anche:

La Casa di Carta 5 – Arriva il Figlio di Berlino e l’amore di Tokio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome