Home CRONACA NERA Le Regalarono una Pistola e Divenne “NIKITA” la Killer della Camorra

Le Regalarono una Pistola e Divenne “NIKITA” la Killer della Camorra

3822
0
Cristina Pinto

Le Regalarono una Pistola e Divenne “NIKITA” la Killer della Camorra

E’ stato uno dei killer più temuti della camorra, tanto da meritarsi il soprannome di Nikita come la protagonista del film di Luc Besson. E’ la storia di Cristina Pinto arrestata nel 1992 dopo una vita passata tra pallottole e agguati. Ha scontato oltre 20 anni di carcere per camorra perché legata al boss del Rione Traiano Mario Perrella, oggi passato a collaborare con la giustizia.

Cristina a 20 anni ha ricevuto in regalo una pistola calibro 38 dal compagno Marittiello che era in lotta con il clan Puccinelli. Da giovane si innamorò proprio del capo al quale faceva anche il guardaspalle e ne gestiva un gruppo di fuoco. La donna non si è mai pentita ma ha deciso di dissociarsi per preservare la vita della figlia Elena, che al momento dell’arresto aveva 2 anni.

Alla Pinto è stata dedicata una puntata della fiction-documentario Camorriste. “Ho fatto parte della camorra fino in fondo. Non ho mai tradito nessuno. Importante che me ne sono uscita fuori come una mosca bianca. Spero di fare tante altre cose. Avendo più soldi avevo più potere. Avevo tutti loro ai miei comandi. Vorrei riscattarmi per quello che sono stata. Voglio andare avanti con il mio lavoro come pescatore. Spero di fare tante altre cose”

Fonte:https://internapoli.it/il-boss-le-regalo-una-pistola-e-divenne-nikita-la-storia-della-killer-di-camorra/

IL CAMORRISTA – TRA FILM E REALTA’

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui