Home FICTION Roma a mano armata; trama e curiosità

Roma a mano armata; trama e curiosità

84
0
roma

Roma a mano armata è un film del 1976, diretto da Umberto Lenzi.

Ebbe un gran successo di pubblico e lanciò Lenzi come specialista del genere poliziottesco.

Umberto Lenzi può essere considerato uno dei pochi registi capace di appropriarsi di un genere (il western, il giallo-erotico, lo spaghetti thriller, il poliziesco, il cannibal-movie).

Roma a mano armata riprende temi e ritmi di Milano odia: La polizia non può sparare (1974) introducendo accanto al poliziotto Tanzi, un antagonista come il gobbo (Tomas Milian); che cattura per sagacia e umorismo le simpatie dello spettatore.

Questo film vede un significativo e mentale duello tra Tanzi e il gobbo che ci ci condurranno per le strade della capitale; un film che tiene sospesi gli spettatori fino al finale sorprende con lo scontro tra Tanzi e il Gobbo.

Curiosità di Roma mano armata

l film fu girato a Roma per bissare il successo di Roma violenta, diretto da Marino Girolami nel 1975. Roma a mano armata, infatti, riprende da quel film lo schema narrativo a mosaico e il protagonista Maurizio Merli, che richiama molto il precedente commissario (là chiamato Betti invece che Tanzi).

Le Critiche su film

All’epoca il film fu accolto dalla critica italiana con le solite accuse di fascismo e giustizialismo. Comunque vi furono anche critiche semipositive, che evidenziarono l’impianto narrativo del film e la spettacolarità delle scene d’azione[1].

In anni più recenti il film è stato ampiamente rivalutato, ed è considerato una pietra miliare del poliziottesco.

Se ti piace il genere ti consiglio di seguire gomorraweb.com di iscriverti e seguirci su Instagram

GOMORRA E VIGILANZA PRIVATA – TRA REALTA’ E FICTION

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui