Home FICTION Stranger Things: un fenomeno internazionale

Stranger Things: un fenomeno internazionale

119
0
stranger things

Stranger Things: un fenomeno internazionale

FONTE:  7 LUGLIO 2020 – 18:52 -PROIEZIONIDIBORSA.IT

Analizziamo insieme questa serie tv Netflix che è diventata in pochissimo tempo una delle serie tv più amate di sempre. In Stranger Things ritroviamo molti temi che sanno appassionare il grande pubblico. Primo di tutti il gruppo di ragazzi e l’amicizia che li lega. Riprende un filone portato avanti da grandi nomi come i Goonies, Stephen King o Steven Spielberg.

Stranger Things: un fenomeno mediatico internazionale. Trama in pillole

La vita di un gruppo di ragazzi che sono solitamente i più emarginati cambia radicalmente quando numerosi eventi del tutto inspiegabili vanno a rompere la loro quotidianità. Il contatto con un mondo strano e fantastico parallelo al nostro travolge lo spettatore stupendolo. La simpatia e la profondità dei personaggi ci fanno riconoscere e tornare bambini. Il messaggio di stranger things è che nonostante succedano cose insormontabili l’amicizia può superare tutto.

Parlare ad una generazione

Ciò che ha fatto amare di più Stranger Things al pubblico è l’ambientazione anni ’80. I più grandi classici, dalla moda fedele, i vecchi cabinati e perfino i vecchi cartelloni pubblicitari sono completamente perfetti. Chi è stato bambino in quel periodo non può fare a meno di apprezzare la fedeltà della riproduzione. Nell’ultima stagione abbiamo anche la celebre canzone della Storia Infinita.

Ma oltre a regalarci calde sensazioni Stranger Things ci fa anche rabbrividire, con la sua vena horror che fa riferimento ai miti di Chthulu di Lovecraft. H.P. Lovecraft, maestro dell’orrore, ci stupisce e ci confonde facendo leva sulla naturale paura dell’ignoto e dell’inspiegabile.

I gemelli Matt e Ross Duffer, nati nel 1984 a Durham, nella Carolina del Nord, conosciuti come Duffer Brothers hanno saputo emozionarci, immedesimarci e commuoverci tenendoci incollati allo schermo. Destreggiandosi fra scene d’azione o scene comiche o ancora tragiche. Insomma non ci hanno fatto mancare proprio nulla.

Leggi Anche:

LA CASA DI CARTA 5: TUTTO PRONTO PER LE RIPRESE

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui