Home FICTION Totò contro Maciste; Tante Curiosità

Totò contro Maciste; Tante Curiosità

63
0
totò

Totò Totokamen è un artista che si esibisce nei vari locali d’Egitto assistito dal suo manager, Tarantenkamen. Sfruttando dei trucchi dozzinali, Totokamen millanta di essere il figlio del dio Amon. Il faraone si trova intanto di fronte all’inspiegabile tradimento del fido Maciste, che decide di scatenare una rivolta assieme agli assiri. Per far fronte all’emegenza, un ministro che aveva assistito allo spettacolo di Totokamen; si convince che l’uomo è davvero un semidio e lo fa convocare dal faraone.

Totokamen e Tarantenkamen capiscono la situazione e, se da un lato vogliono approfittare della credulità del faraone, dall’altra temono di doversi scontrare sul serio con Maciste. Per questo, accettano la richiesta del faraone ma inventano singolari scuse per rimandare lo scontro col temibile colosso.

Per una serie di circostanze, Totokamen finisce col convincersi di essere figlio di Amon e, nonostante i tentativi di dissuasione da parte di Tarantenkamen, si prepara a guidare l’esercito d’Egitto contro quello degli Assiri, guidati da Maciste.

Totò le Curiosità e i Bloppers

Quando Toto’ e il suo amico sono nel deserdo e Toto’ lo ferma perché sente l’esercito arrivare, guardate sulla toga dell’amico: che bella l’ombra della giraffa del microfono.

L’amico di Toto’ è dietro a delle pietre che ha fatto cadere Maciste e ha una mano appoggiata a una di queste. Poi egli ritrae la mano e tadam, la pietra sobbalza. Non ho mai visto le pietre rimbalzare così bene: eviva il polistirolo.

Nel corso del film Nino Taranto chiama Totò a volte Totokamen a volte Totonkamen.

Maciste dorme normalmente sotto delle lastre di pietra, ma quando si sveglia e le getta via un pezzo di “polistirolo” schizza via.

Puoi leggere anche I grandi magazzini trama e curiosità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui